Untitled 1
Responsive Flat Dropdown Menu Demo
          
 
Strumenti di Condivisione:

24/09/2020 |  Opel Mokka resenta le versioni benzina e diesel

Come la Corsa precedente, la nuova Mokka è diventata elettrica. Ma il motorizzazione termica rimarrà determinante per questo piccolo SUV, che può quindi contare su un diesel e due tre cilindri a benzina.

mokka.jpg


Anche se sta mostrando progressi impressionanti, il 100% elettrico rappresenta ancora solo una piccola percentuale delle vendite in Francia e, a fortiori, in Europa. Commercializzata all'inizio del 2021, la nuova Mokka non ha mai sognato di saltare la termica. Soprattutto perché la sua recente base CMP è prevista fin dall'inizio per accettare vari motori. Con un look quasi identico a quello del "trendy" Mokka-e , troveremo così senza sorpresa il tre cilindri 1.2 turbo benzina presente sotto innumerevoli cappucci al PSA, ed in particolare sul suo cugino stretto DS 3 Crossback , prodotto nel stesso stabilimento a Poissy nella regione parigina.L'unica differenza qui sarà l'assenza della versione da 155 CV: bisognerà accontentarsi di 100 o 130 CV.

Solo una versione diesel in programma
Resiste anche il diesel, ma con una sola offerta, il 1.5 quattro cilindri nella sua versione da 100 CV. Ad eccezione del 1.2 benzina da 130 CV, che offre un cambio automatico a otto rapporti opzionale, tutte queste meccaniche sono necessariamente associate a un cambio manuale a sei rapporti. Molto più corto del suo predecessore , al punto da essere superato dal Crossland X , questo nuovo Mokka non gioca proprio nello stesso campo. Ma sarà più personalizzabile, più tecnologico e avrà il privilegio di sfoggiare lo stile della prossima Opel, evidenziato in queste immagini in una finitura GS Line dal look leggermente più dinamico.

CERCA:

CATEGORIE:




     



genovacar.it

(C)2015-20 Ennegitech di Novello Giorgio. 
Tutti i diritti riservati.
e-Mail: info@ennegitech.com Tel: 345.10.21.980
P.I.: 01195440993

ennegitech
Sviluppato da Ennegitech su piattaforma MFK 2004